L’insostenibile pesantezza dell’apparire

Spornosexual è un neologismo, coniato nel 2014, dall’unione di sport star con porn star e indica l’abitudine degli uomini di frequentare la palestra principalmente per questioni estetiche, piuttosto che per questioni legate alla salute e al benessere fisico.

Dal 2008 il numero di giovani uomini che hanno deciso di pubblicare fotografie del proprio corpo palestrato e che hanno cercato di fare di queste immagini un brand è cresciuto in maniera significativa. Jamie Hakim si è chiesto quali possano essere i motivi che hanno portato un numero tanto consistente di uomini a spendere la gran parte del proprio tempo libero a scopo puramente estetico, per poi farne mostra attraverso i nuovi media.

A tale proposito, il ricercatore ha recentissimamente pubblicato un articolo sul Journal of Gender Studies, analizzando i dati di Sport England e studiando un campione di uomini inglesi tra i 16 e i 25 anni, nel periodo che va dal 2006 fino al 2013.
Quello che ha concluso è che la crisi economica e le politiche di austerity in Inghilterra hanno quasi cancellato le strade che portavano a carriere di successo, spesso associate a posizioni di potere, lasciando a questi uomini come unico valore quello di brandizzare il proprio corpo.

In passato le persone con molto potere sono sempre state quelle in grado di caratterizzarsi per la forza del proprio pensiero e della propria testa e sono state inserite in posizioni decisionali chiave; al contrario ci sono sempre state persone che per mangiare hanno dovuto far conto sul proprio corpo e sulla propria fisicità (ad es. operai, ma non soltanto) e che sociologicamente venivano classificate come low-pay workers.
La crisi ha fortemente inibito le possibilità di crescita dei giovani uomini, che non trovano altra possibilità che fare affidamento sul proprio aspetto e sul proprio corpo.
Questo lavoro di branding è faticoso, richiede costanza e offre piccolissimi ritorni. Le soddisfazioni sono minime e transitorie da quanto raccontano gli intervistati. Lo sforzo di questi uomini è quello di testimoniare una buona qualità di vita basandosi sull’aspetto esetriore, piuttosto che sul riuscire ad acquisire una casa di proprietà, avere una carriera prestigiosa e uno stipendio significativo.

Insomma, sembra che l’austerity e la crisi abbiano tolto quasi tutte le fonti di soddisfazione e di sicurezza, lasciando ad una significtativa parte dei giovani una forte dipendenza da obiettivi puramente fisici. Le soddisfazioni ottenute da un comportamento spornosexual sembra siano tra le poche rimaste.

Comments

comments